Il futuro degli smartphone secondo Samsung e Sony
- Ciao Mondo

In molti avranno sentito dei nuovi display che la Samsung e la Sony stanno sviluppando. Questi nuovi display hanno la particolarità che possono essere piegati senza recare danni alla riproduzione.

Sono composti di plastica e non di vetro come i loro predecessori, questo li conferisce una notevole resistenza e flessibilità. Ma a cosa potrebbe mai servire un display del genere? Un utilizzo immediato potrebbe essere quello di fare dei schermi curvi, ma non finisce qui.

Oggi gli smartphone si dividono tra quelli full-touch e con tastiera qwerty. Beh, con l’avvento di questa nuova tecnologia le due tecnologie potrebbero essere mischiate insieme per dare un unico prodotto.


Pensate ad uno smartphone con tastiera qwerty fisica la quale pero si trova sotto lo schermo, basta pigiare sopra lo schermo per mettere in moto i singoli bottoni. Questo potrebbe permettere una rotazione in qualsiasi lato del dispositivo.

Basta ricoprire l’intera parte sottostate allo schermo di bottoni cosi da prevedere ogni rotazione e quindi ogni utilizzo possibile. Si attivano e disattivano i bottoni che servono a seconda di come stiamo tenendo il dispositivo, in maniera verticale oppure orizzontale.

Questo risolverebbe il problema che affligge la maggior parte della gente che mal si abitua al utilizzo delle tastiere virtuali su schermo.


Video:




Fonte