Microsoft Lumia è come Bill Gates con Homer Simpson
- Ciao Mondo

Questa sera ho letto la notizia che Microsoft l'11 novembre svelerà il suo primo cellulare non Nokia chiamato Microsoft Lumia. Praticamente stanno eliminando il marchio Nokia e puntando tutto sul marchio Lumia.

Non mi voglio soffermare sulle caratteristiche di questo cellulare, di quanto sia grande lo schermo o di quanto il processore sia potente. Ormai qualsiasi cellulare di fascia media con una spesa media di 300 euro fa tutto quello di cui ho bisogno nell'uso di tutti i giorni. Quindi chi se ne frega, sara uno dei tanti.

Quando ho cominciato a scrivere su questo blog, ero un grande appassionato di cellulari. Li vedevo come una cosa straordinaria un rimpiazzo del computer, che potevo portare sempre con me e che poteva darmi delle grandi occasioni per fare cose straordinarie. Ne ho comprati tanti, alcuni buoni, alcuni pessimi ma delle cose straordinarie... poche. Oggi più che altro li vedo come dei oggetti che più che servire a me, servono a chi me li vende per fare soldi. Ma questo è un altro discorso.

La cosa che mi ha fatto ridere per un pò leggendo la notizia del Microsoft Lumia, è che mi è venuto in mente una serie dei Simpson chiamata Il pulmino per bambini, nella quale Bill Gates rileva una fantomatica azienda messa in piedi da Homer Simpson. Allego qui sotto il dialogo per farvi capire di cosa parlo :)

  • Marge: Homer, c'è Bill Gates!
  • Homer: Bill Gates? Il plurimiliardario secchione di computer? Quel Bill Gates? Presto, Marge, nasconditi. Non voglio che questa sembri un'operazione da due soldi.
  • Bill Gates: Signor Simpson?
  • Homer: Lei non sembra poi così ricco.
  • Bill Gates: Non badi al taglio di capelli sono scandalosamente ricco.
  • Homer: [Sottovoce] Fatti una risata. Guarda che caschetto, Marge.
  • Bill Gates: Il suo internet è stato portato alla mia attenzione ma non riesco a capire cosa faccia esattamente questo "CompuGlobalInterMegaNet". Perciò piuttosto che rischiare di competere con lei ho deciso di rilevare la sua azienda.
  • Homer: [Sottovoce] Ci siamo Marge. Ho messo anima e corpo in quest'impresa e ora finalmente ne sarò ripagato. Siamo ricchi. Più ricchi degli astronauti Margina mia.
  • Marge: [Sottovoce] Homer, silenzio. Mandi a monte tutto.
  • Homer: Accetto con estrema riluttanza la sua proposta.
  • Bill Gates: Lo sapevo. È quello che fann tutti. Ragazzi, rilevatela subito. [I suoi scagnozzi spaccano la cancelleria e l'arredamento da ufficio che Homer ha messo in sala da pranzo]
  • Homer: Ma che diavolo succede qui?
  • Bill Gates: Non crederà mica che mi sia arricchito firmando assegni! [Risata malefica.]